6+ modi per riconoscere un blogger autorevole

Come riconoscere un blogger autorevole? Ho elencato per te 6 modi per capire se vale la pena impostare tra i PREFERITI un determinato blog.

1) al primo posto direi i contenuti. Articoli originali (opinioni personali), utili, che ti fanno riflettere. Lascia stare la lunghezza. Un articolo corto può dire tutto, un articolo lungo niente. Basati su ciò che riesce a darti. Magari è banale per te o utile per un altro. Dipende dalla cultura del lettore. Un buon contenuto inoltre è formattato in un certo modo, contiene link di approfondimento, immagini a parte emozionanti ma che a loro volta contengono informazioni che danno maggiore valore all’articolo (tipo un’infografica). I titoli deludono o rispecchiano la qualità dei contenuti?

2) risponde, crea conversazioni. Per un blogger è fondamentale creare una rete (solida e fidelizzata) per promuovere i propri articoli e servizi a pagamento. Una strategia molto usata è rispondere a ogni singolo commento sotto a ogni singolo articolo. Si, occorre tempo, energie e pazienza. Bisogna curare ogni singolo contatto. Ringraziare per la visita/commento non basta. I commenti devo aggiungere ulteriore valore all’articolo, oltre a fidelizzare il lettore. Dare ulteriori spunti, utilità.

3) ha una vasta rete on/offline. Un vero blogger autorevole è seguito, ha una community. Pubblica un post e voilà, gira in rete in pochissimi minuti su ogni canale. Ha tantissimi follower su ogni singolo social, iscritti alla newsletter e feed rss, alto engagement (sia su blog che social).

4) ci mette la faccia. Il lettore vuole sapere chi sta “dietro” al blog. E’ un bisogno umano. Ormai ogni articolo è associato a una bio, foto e link social dell’autore. Difatti è anche utile per incontri offline. Praticamente si è già instaurata una certa confidenza. Alcuni blogger mettono anche il proprio busto nel banner in header. Attiva l’authorship di google per firmare con la tua faccia, l’articolo nella SERP.

5) non si chiude tra le “mura” del suo blog. Una parola: guestposts! Scrive ovunque, non ha paura di perdere visitatori sul suo blog, anzi, ne acquista degli altri grazie al blog ospite. Scrive su blog famosi? Rafforza la sua autorevolezza.

6) condivide ogni minimo segreto. Dimostra semplicemente le sue qualità fino a diventare un punto di riferimento della sua nicchia. Riceve richieste di collaborazione per progetti, libri/ebook, webinar, seminari. I grossi brand sanno poi a chi chiedere consulenza.

In definitiva. Un blogger autorevole è prima di tutto preparato, ci mette la faccia, dà valore ai contenuti e ai suoi lettori. Non si pone limiti, sa comunicare, condivide utilità, diffonde idee, ed è altruista e umile. Offre spunti di riflessioni, ammette i propri errori e scrive con costanza. Non tralascia il design del blog (cura ogni minimo elemento grafico), ottimizzato per il mobile, contenuti organizzati con intelligenza.

Vuoi sapere chi sono i migliori blogger d’italia in ambito marketing? Ti segnalo l’articolo “I 63 blog che ogni marketer dovrebbe seguire giornalmente

Secondo te ho dimenticato qualcosa? Fammelo sapere con un commento qui sotto.

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi