Fanpage VS Blog: chi vincerà il confronto?

Spesso mi capita di scoprire brand che preferiscono investire (parola grossa) su facebook (addirittura con un profilo privato, vietato dal regolamento) piuttosto che su un blog.

Vediamo le differenze e a fine articolo troverai le risposte alle domande: Meglio una fanpage o un blog? Converte di più una fanpage o un blog corporate?

Non farti ingannare dal “i social sono la moda del momento”. Il blog non morirà mai!

Nota: Come blog faccio riferimento a WordPress (il CMS più usato in rete) installato su uno spazio web acquistato.

La prima differenza sostanziale: la fan page è di proprietà di Facebook (con tanto di regole da rispettare e mutano di tanto in tanto), il blog rimane in tuo possesso ma deve rispettare l’aspetto legale, adattabile al responsive (Google darà un peso più elevato ai siti responsive) ed essere curato sotto l’aspetto tecnico.

 

Creazione (in base ai miei tempi):

– Fan page: 5 minuti nella creazione, 30min circa per avatar/cover + qualche ora per i tab (e relativi thumb).
– Blog: acquisto dominio + database (attesa di 24 ore), configurazione wordpress (10min), configurazione template (pochi minuti se non occorrono personalizzazioni particolari), installazione/configurazione plugin (dipende dalle funzioni da includere. Alcune sono già integrate nel template), Creazione pagine standard (Chi siamo, dove siamo, contattaci, Privacy-Policy ecc), elementi sidebar (pochi minuti).

 

Costi:

– Fan page: l’apertura è a costo zero, stipendio community manager, compenso grafico, eventuale investimento in facebook ads.
– Blog: acquisto dominio, template (meglio professionale per tantissimi motivi, soprattutto per la sicurezza), eventuali plugin ad hoc o a pagamento, manutenzione periodica, stipendio web content (con conoscenze SEO e fotoritocco), eventuale investimento google adwords.

 

Manutenzione:

– Fan page: nessuna. Pericolo sicurezza per l’account privato che gestisce la fan page.
– Blog: aggiornamento periodico cms/plugin, backup periodico, pericolo sicurezza.

 

Gestione via mobile:

– Fan page: semplice e veloce grazie alle app android.
– Blog: configurare l’app sul proprio smartphone non è così rapido. Accesso via browser con password salvata in un cookie.

 

Creazione/gestione contenuti:

– Fan page: contenuti corti ma adattati ai principi social.
– Blog: creare un articolo richiede tempo ma non ci sono policy da rispettare a differenza di facebook. Devono essere adattati (soprattutto) per il lettore e ottimizzati SEO.

 

SEO:

– Fan page: limitato. Google indicizza soprattutto il tab INFORMAZIONI e NOTE.
– Blog: puoi combattere ogni giorno per conquistare il primo posto sui motori di ricerca. Non ci sono limiti. Il plugin wordpress free Yoast ti aiuterà a migliorare l’aspetto seo del tuo blog.

 

Pericolo perdita lavoro:

– Fan page: può essere rubata o chiusa (segnalata come spam, contenuti che non rispettano il regolamento).
– Blog: grazie al backup periodico è possibile ripristinare una copia del cms.

 

Reach:

– Fan page: migliaia di utenti facilmente raggiungibili grazie soprattutto allo share (sfruttando il passaparola). E’ più facile raggiungere un’alta viralità.
– Blog: bisogna scrivere molto e promuovere i post con ogni mezzo possibile per raggiungere un tot di visualizzazioni decenti.

 

Newsletter:

– Fan page: tab con link verso il form o del sito o app di terze parti.
– Blog: form incorporato in un popup fancy, footer articolo, sidebar (senza limitazioni). Ti consiglio Mailchimp (leggi Guida Mailchimp: creazione lista, form, template e spedizione newsletter)

 

Funzionalità:

– Fan page: app incorporate nei tab (ma risiede su server terzi) da interfacciare con facebook usando tipo woobox oppure app sviluppate ad hoc.
– Blog: nessuna limitazione particolare.

 

Mobile:

– Fan page: app molto completa per gestire una fan page comodamente da mobile.
– Blog: molti blog non sono responsive ma negli ultimi tempi i template free ma soprattutto a pagamento sono adattabili ai dispositivi mobile.

 

Grafica:

– Fan page: cover, avatar e thumb tab.
– Blog: non esistono limiti.

 

Analisi:

– Fan page: facebook insights offre tantissimi dati con tanto di grafici e csv da scaricare.
– Blog: puoi installare il potente google analytics/web master tools e utilizzare altri servizi free.

 

In conclusione:

Facebook è semplice e veloce da gestire e può essere usato per veicolare i fan verso molti obiettivi. Può colpire velocemente un vasto bacino di utenza attraverso il potente mezzo del passaparola. Il blog ha bisogno di cure (e costi) per essere gestito e può colpire qualsiasi utente attraverso uno dei siti più visitati al mondo: google.it

Chi vince la sfida? Entrambi! Ognuno porta enormi benefici. Insieme sono eccezionali.

Cosa ne pensi? Esprimi il tuo parere nel form commenti qui sotto! Parliamone!

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi