Linkedin: perchè ti amo, perchè ti odio!

Linkedin è un canale che mi piace molto. Ho conosciuto persone interessanti, trovato contenuti di qualità e lo considero un ambiente piacevole.

Pensa, è la seconda fonte di traffico verso fusion lab09 dopo google!

 

Perchè amo di linkedin?

1) I profili sono altamente personalizzabili. E’ normale che sia così, il profilo è paragonabile al CV ma molto più flessibile e potente ma non solo: puoi sfruttare PULSE (vedi come attivarlo) per pubblicare articoli tipo blog da condividere con i tuoi migliaia di contatti.

2) Competenze e conferme: l’idea è ottima ma siamo in Italia! Quanto è reale il valore che riporta il contatore di ogni singola competenza? Ah, confermi le mie? RICAMBIO! Guarda che scherzo! 😉

3) Trovi svariate offerte di lavoro: a differenza dei comunissimi siti di annunci di lavoro, su linkedin l’azienda ci mette la faccia. A mio parere ha molto più valore sotto ogni punto di vista.

4) Potente form di ricerca. Quasi non hai limiti. Filtri per professione, città, km, azienda, università. Con la versione premium le funzionalità si estendono: gruppi, anni di esperienza, livello di anzianità, interessi ecc.

5) Gruppi: puoi personalizzare i modelli di messaggio inviati automaticamente dal gruppo, invitare i tuoi collegamenti (max 50 alla volta), classiche funzionalità alla facebook come il mi piace, consiglia, commenta (con possibilità di ricevere una email a ogni risposta), svariati strumenti di moderazione sui contenuti/commenti/iscrizioni, inviare messaggi (max 1 a settimana) a tutti i membri come un’email. Creare dei sottogruppi e tab dedicato per le offerte di lavoro.

6) Brand page: anche su linkedin è possibile utilizzare le brand page ma sono molto diverse da quelle facebook. Approfondisci: “Perchè utilizzare le brand page linkedin? Motivazioni e panoramica funzionalità

7) Con molta facilità puoi aggiungere alla tua rete professionale tantissime persone interessanti. Facebook tende a bloccarti temporaneamente alla ventesima richiesta di amicizia nell’arco di pochi minuti. Linkedin invece da più liberta (leggi anche I limiti dei canali social, li conosci proprio tutti?)

8) Dati e statistiche. Incredibile vero? Sai chi ha visitato il tuo profilo, da quale città, per chi lavorano, quante persone, chi ha visualizzato i tuoi aggiornamenti e il tutto anche in valore percentuale e mostrati con grafici a torta. Inoltre linkedin ti consiglia come sistemare il profilo per avere maggiori possibilità di aumentare la propria visibilità.

9) Ti consiglia: persone, gruppi, aziende da seguire e gli annunci di lavoro da sfogliare.

10) Layout molto semplice e minimalista con poche voci di menu (la versione mobile è molto comoda e pulita).

11) Mai avuto problemi di accesso sia via desktop che da mobile.

Ottimo canale insomma ma:

 

Cosa odio di linkedin?

1) Richieste via MP:
– spam: offerte, promozioni, richieste di visita al sito, diventa membro del gruppo/pagina ecc
– richiesta “conferma competenze”. Cioè, a malapena conosco il tuo nome e mi chiedi di confermare le tue competenze? Ah bhe, tanto ricambi! No grazie, preferisco meritarmele le referenze.
– catene di Sant’ Antonio per entrare a far parte di qualche network.

2) Limitazioni gruppi: Max puoi far parte/gestire per un totale di 50 gruppi. Spesso non ho potuto iscrivermi per via di questa limitazione o peggio: per creare il mio ho rinunciato a qualche una community molto interessante.

3) Linkedin premium:
– continue richieste di “prova linkedin premium”. Ricevo questa benedetta email almeno 3-4 volte al mese. Uso linkedin da 3 anni circa. Immagina quante email ho cancellato!

– svariate funzioni solo per gli utenti premium: eh vabbè, ci può anche stare dai!

4) Popolato dai membri di un network molto odiato. Il mio consiglio è di visionare il profilo di chi desidera entrare a far parte della tua connessione.

5) Profili scarsi di informazioni con avatar di pessima qualità e inadatte per il social dei professionisti. A priori non accetto richieste di connessione da persone del genere.

 

In conclusione.

Sfrutti linkedin? Cosa ti piace di questo canale e cosa odi? A te la parola.. e non dimenticarti di iscriverti alla newsletter qui sotto.

BONUS: leggi anche Lista di strumenti linkedin molto utili che forse non conosci

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi