Perchè utilizzare le brand page linkedin? Motivazioni e panoramica funzionalità

Brand page linkedin. Quanti marketer le utilizzano? Credo pochi, ma sicuramente vengono abbandonate se stesse. Se il “social dei professionisti” ha ben pensato di regalarci questa funzionalità sicuramente un motivo ci sarà.

Personalmente ho creato 2 brand page in vita mia e oggi, analizzandone alcune, ho scoperto una funzione incredibile! Continua a leggere!

Perchè investire sulle brand page linkedin?
Ho analizzato diverse brand page sia di aziende italiane che di grossi brand. Ecco il risultato.

 

1) Il brand viene trovato grazie al search interno e ai motori di ricerca.

Un punto di forza di linkedin è il motore di ricerca interno, disponibile con ulteriori funzionalità per gli account premium. Ho provato a digitare varie keywords (+ città) filtrando per COMPANIES. In pochi istanti ho trovato tutte le web agency casertane iscritte su linkedin incluso Fusion Lab09 (per ogni risultato riporta: nome azienda, luogo, numero impiegati, about contenente le keywords cercate dall’utente e in numero dei tuoi contatti che lavorano presso una determinata azienda).

Inoltre, una brand page linkedin è indicizzata anche da google.

 

2) Offre tanti strumenti.

Non è assolutamente paragonabile alle fan page facebook sotto tutti i punti di vista ma non è comunque da sottovalutare.

Vediamo le funzionalità:
– contatore follower.
– analytics (molto dettagliato con tanto di grafici e %).
– avatar/cover.
– descrizione + dati aziendali (url sito, tipo di azienda, categoria, indirizzo, anno di fondazione, avatar impiegati e relativo contatore).
– pubblicazione di contenuti (messaggi testuali, link, foto in formato JPG, GIF, o PNG max di 100MB) con tanto di filtri (ben 7) per colpire con precisione (o quasi) il target desiderato.

brand page linkedin target

 

– pubblicazione di annunci di lavoro.

– collegare il gruppo aziendale alla brand page (presente nella colonna di destra). Di seguito uno screen:

brand page linkedin gruppo

brand page linkedin: gruppo aggiunto nella pagina

 

– tab prodotti (e RACCOMANDAZIONI).
– aggiungere/eliminare admin.
– post sponsorizzati.

Ma non finisce qui. Ecco cosa ho “scoperto”!

E’ possibile collegare pagine (Showcase Pages o meglio “pagine aziendali affiliate”) alla brand page madre. Che cos’è una showcase page? Questa sconosciuta possiede una struttura molto diversa dalla pagina linkedin che a malapena usiamo. E’ molto simile alle vecchie fan page facebook con i contenuti organizzati su due colonne.

Ecco un esempio.
questa è una brand page madre (molto formale. Rappresenta il brand).

questa una showcase page, molto simile alle pagine facebook e può essere creata per rappresentare un prodotto/servizio o filiale estera.

Quindi puoi scegliere se seguire solo le novità di un prodotto oppure comunicati ufficiali come opportunità di carriera.

 

3) Collegare brand Page con i profili dei dipendenti e viceversa.

L’avatar aziendale è visibile in 2 punti in un profilo privato (brand identity):
come esperienza lavorativa (inoltre l’avatar del dipendente sarà visibile anche nella brand page aziendale).

brand page linkedin avatar esperienza

 

– azienda presente nel box FOLLOWING a fine pagina (avatar, nome, tipo di azienda) tipo il box MI PIACE di un profilo privato facebook.

brand page linkedin following

Consigli su come ottimizzare una brand page linkedin.

I miei consigli sono simili a quelli di una fan page FB e cioè:
– crea un avatar (100 x 60 pixel. Square logo: 50 x 30 pixel) e una cover di qualità/emozionante (646 x 220 pixel).
– compila ogni sezione del campo DESCRIZIONE inserendo le keywords inerenti alla tua attività.
– chiedi ai dipendenti di collegare la brand page al proprio profilo privato linkedin (nel campo COMPANY NAME basta digitare il nome dell’azienda e apparirà tra i suggerimenti anche la brand page aziendale).
– collegare la brand page al sito aziendale (a mio parere molto utile se il target è B2B).

 

Funzioni extra premium.

L’aggiornamento premium ti consente di accedere a una suite completa delle funzionalità per promuovere le opportunità di carriera presso la tua azienda, tra cui moduli personalizzabili, un banner cliccabile, analisi di chi visualizza la pagina, link diretti a addetti alla selezione del personale, contenuto video ecc

Puoi inoltre personalizzare fino a cinque versioni diverse della pagina per mostrare un contenuto diverso in base al profilo LinkedIn del visitatore.

 

In conclusione.

La brand page linkedin non è una semplice e banale pagina aziendale da abbandonare a se stessa. Come puoi ben vedere offre tante funzionalità oltre alle Showcase Pages (strumento fantastico a me sconosciuto fino a qualche giorno fa).

Dopo aver letto il mio articolo pensi di investire anche sulle brand page linkedin? Fammelo sapere con un commento qui sotto.

Il prossimo articolo dedicato al “social del professionisti” dopo pulse, lista di strumenti utili che forse non conosci e brand page sarà sui gruppi.

Per essere sicuro di non perderlo ti consiglio di registrarti alla newsletter. Di seguito trovi il form di registrazione.

A presto ^_^

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi