Qualche giorno fa ti ho mostrato i miei obiettivi di una strategia di Social Media. Ora che abbiamo le idee più chiare vediamo come capire se stiamo andando nella direziona giusta: utilizziamo i KPI.

I KPI Social (Key Performance Indicators tradotto in “indicatore chiave di prestazione“) sono utili, fondamentali per:

1) scoprire se gli obiettivi sono stati raggiunti.
2) migliorare la strategia in corso.
3) creare nuove (migliori) strategie.

Possono essere:
1) quantificati.
2) specifici (per le proprie esigenze di business, nel nostro caso Social).
3) considerati di importanza differente tra le varie figure coinvolte nel progetto/business (es: a me community manager non interessano i kpi sulle performance del sito, ma di vitale importanza per lo sviluppatore).

Fino a qualche anno fa potevi contare solo su facebook insights per conoscere l’andamento delle tue campagne/contenuti pubblicati sul faccialibro. Fortunatamente ogni social si è adeguato e sono disponibili gli insights anche per twitter, pinterest ecc.

 

KPI Facebook:

1) Mi piace/non mi piace
2) “Quanti ne parlano”
3) Share
4) Commenti
5) Like
6) Amici dei fan
7) Coinvolgimento
8) Copertura dei post
9) Fan: sesso, età, paese/città, nuovi mi piace/ non mi piace più
10) Portata virale
11) Notizie più famose
12) Menzionano/taggano pagina in un post
13) Messaggi privati
14) Statistiche evento
15) Recensioni
16) Adesioni “Offerta” con relativo ROI
17) Soddisfazione CRM
18) Evangelist
19) Foto caricate dagli utenti
20) Post sulla pagina
21) Visite

URL: voce INSIGHTS in alto a sinistra della fan page.

Nota: utilizza il REGISTRO ATTIVITA’ (in IMPOSTAZIONI) per tenere sotto controllo ogni movimento dei fan ed esporta i dati in csv (anche se non è semplice da capire).

 

KPI Twitter:

1) Follower
2) Following
3) Menzioni
4) Tweet
5) Uso hashtag
6) Visite profilo

Per il singolo tweet:
1) Visualizzazioni
2) Clic sul link
3) Preferiti
4) Risposte
5) Numero di risposte al Tweet
6) Retweet

URL: https://analytics.twitter.com/user/NIK-ACCOUNT-TWITTER/home

 

KPI Youtube (intero canale/singolo video):

1) Visualizzazione
2) Mi piace
3) Non mi piace
4) Minuti guardati
5) Condivisioni
6) Preferiti aggiunti
7) Preferiti rimossi
8) Iscritti
9) Dati democrafici: città, sesso
10) Origine delle visite: youtube, player incorporato, mobile.

 

KPI Instagram:

1) Foto/video caricati
2) Like (foto/video singola e totali)
3) Commenti (su singola foto e totali)
4) Seguaci
5) Seguiti
6) Hashtag
7) Unfollow
8) Love rate
9) Talk Rate
10) Spread Rate

URL: grazie al servizio esterno iconosquare

 

KPI Pinterest:

1) Follower
2) Following
3) Board + foto
4) Board + foto caricate dagli utenti
5) Visualizzazione profilo
6) Pubblico (paese, lingua, sesso, interessi, coinvolgimento)

Per ogni singolo contenuto:
1) Impressioni
2) Click
3) Repin
4) Mi piace

URL: https://analytics.pinterest.com/

 

KPI Google Plus Brand Page

1) +1 brand page (visualizzazioni, follower suddivisi per paese, età e sesso)
2) +1 post
3) Commenti
4) Share
5) Hashtag

URL: cliccando su GESTISCI QUESTA PAGINA puoi o accedere a google analytics oppure STATISTICHE.

Calcola anche gli evangelist, i fan/follower scontenti, fan/follower convertiti in clienti in tempo reale grazie al social crm.

Traccia i link con servizi di short url (che puntano verso il sito/blog/shop o download di file), iscritti alla newsletter grazie al tab facebook (per esempio), utilizzo della funzione OFFERTE di facebook ecc.

Monitora, analizza e ascolta continuamente.

Ogni azione di ogni singolo fan/follower deve essere analizzato e misurato.

 

In conclusione:

Questi sono tutti, o quasi, i KPI social. Non è che detto che tu debba sceglierli e monitorarli proprio tutti. Dipende dagli obiettivi da raggiungere.

Molti si limitano semplicemente al numero dei MI PIACE (addirittura anche come solo e unico obiettivo snobbando il resto come l’engagement!).

Cosa ne pensi? Hai qualche KPI da aggiungere? Parliamone nel form commenti qui sotto.

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi