“Scopri google plus e conquista il web”: recensione del libro di Salvatore Russo

"Scopri google plus e conquista il web": recensione del libro di Salvatore Russo

Sono registrato su google plus dal 29 giugno 2011 ore 09:35, non appena hanno aperto le “porte” ai beta tester italiani.

Ho vissuto la nascita e l’evoluzione di G+ sotto ogni aspetto ma dopo un paio di anni però l’amore verso il social layer è andato piano piano scemando.

Lo reputavo troppo di nicchia, con pochi utenti e senza novità. Da un pò di tempo a questa parte ho cercato di riavvicinarmi al mio vecchio amore e ho acquistato l’ebook del mitico Salvatore Russo: “Scopri google plus e conquista il web” per capire se tornare a investire il mio tempo su g+ oppure no.

 

Prima di partire con la mia recensione voglio presentarti l’autore.

Salvatore Russo si occupa di Marketing, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ha partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani. Dal 2011 si occupa della direzione marketing di 6sicuro di cui è anche l’ideatore del blog, coordinatore generale e il principale punto di riferimento dell’intera squadra di blogger e giornalisti.

Salvatore oltre a essere a mio parere uno dei pochissimi veri esperti di google plus in Italia è di una simpatia e spontanietà unica, eccezionale, molto disponibile! Seguilo (anche umanamente) e non ti annoierai mai.

Conoscendo le sue qualità ho acquistato il suo ebook senza pensarci!

Un mio piccolo contributo:

 

La mia recensione.

E’ composto da 367 pagine, attualmente al prezzo di 16,99 euro l’ebook e 22,10 euro il libro.

Comincia nell’illustrare un primo aspetto fondamentale: google plus non è e non sarà mai l’antifacebook. E’ un social layer.

Non mancano dati, statistiche, analisi e grafici. Elementi fondamentali per un marketer. Tranquillo, è presente anche un glossario!

Successivamente si passa alla creazione dell’account. Salvatore ha ben curato ogni singola immagine con frecce e descrizioni per aiutare il lettore nell’eseguire facilmente i vari passaggi.

Fatto questo ecco una serie di consigli per ottimizzare il profilo appena creato, aggiungere il badge sul proprio blog e relativo form commenti per dare la possibilità di commentare con un account g+ (io lo utilizzo anche per tracciare/rispondere a tutti gli share).

Fermiamoci un attimo. Sappiamo che cos’è google plus, come creare un profilo, come ottimizzarlo, come collegare il canale con il sito. Bene. Il viaggio continua approfondendo le tante funzionalità messe a disposizione:
– come creare e gestire una brand page.
– google plus local.
– cerchie (la punta di diamante di g+. Ne parla molto approfonditamente!)
– tool esterni per trovare persone interessanti.
– post: come realizzare un post perfetto, strumenti per velocizzare la formattazione dei post, ora di pubblicazione e le varie voci di menu (funzioni quali: incorpora post nel sito, visualizza eco, vedi attività del post ecc).
– temi caldi.
– form di ricerca.
– gruppi.
– foto (e relativi strumenti di gestione).
– hashtag.
– hangouts (con idee e best practise).
– eventi.

Salvatore illustra poi il metodo PESCA (a braccetto con Cinzia Di Martino: P come Profilo, E come Engagement, S come Stream, C come Cerchie, A come Altri), il concetto SMARMELLARE, i +post ads (procedimento dettagliato su come crearli e sfruttarli), myanswer e author rank.

 

Alcuni contributi.

– Diego Orlazesi: come gestire google plus via hootsuite.
– Valentina Falcinelli: tratta il crisis management (case history: Pittarosso, Barilla e Vodafone).
– Jacopo Matteuzzi: la SEO.
– Maurizio Ceravolo: ha analizzato 480 profili italiani di personaggi famosi (come costruire una forte presenza e avere successo).
– Riccardo Scandellari: brand awareness e personal branding.
– Luca Bove: G+ Local.
– Carlotta Silvestrini: importanza dell’ascolto.
– Cinzia Di Martino: contributo per il metodo PESCA.
– Davide Licordari e Camilla Serri: parere su g+.

L’opera si chiude con diversi suggerimenti finali.

 

Il mio modesto e sincero parere personale.

La lettura è stata molto piacevole e scorrevole grazie alla fluidità di linguaggio e alle immagini (di qualità) divertenti e descrittive. Oserei dire una “Bibbia”, un’ ancora di salvezza soprattutto per chi è alle prime armi e desidera investire su google plus. Tra l’altro segue un percorso ben preciso approfondendo ogni singolo aspetto.

Ottima la strategia di arricchire il testo con il parere di esperti del settore per renderlo ancora più prezioso.

Dopo aver letto il libro non ti resta che vivere il social layer di google ogni santo giorno. Condividere, comunicare e ovviamente testare.

E siamo giunti alla fine della mia recensione sul libro “Scopri google plus e conquista il web” di Salvatore Russo, che verrà aggiunto alla libreria degli ebook consigliati da Fusion Lab09.

Hai già acquistato e letto il libro? Fammi sapere il tuo parere. Usa il form commenti alla fine di questo articolo.

Il prossimo libro in programma è: “Video Viral: content is king, distribution is Queen”. Iscriviti alla newsletter qui in basso per ricevere sulla tua casella di posta la recensione e articoli sul marketing.

E come direbbe Salvatore Russo: “a presto mio tenero scricciolo” ^_^

 

 

 
 

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi