Social Media Marketing: cosa postare su facebook? Lista di possibili argomenti

“Cosa postare su facebook?” è probabilmente una delle domande più difficili a cui rispondere quando si decide di investire su una fan page.

C’è sempre qualcosa da dire, o meglio crea storie attorno al tuo brand. Capisco la difficoltà così ho selezionato per te gli argomenti diciamo standard. Ma andiamo per ordine.

 

Tipologia di contenuti.

Partiamo dalla base. Quali contenuti possiamo pubblicare su una fanpage?
– semplice post testuale
– link di un post del blog
– testo + foto
– testo + video
– evento
– offerta
– traguardo

 

tipi di post facebook

 

Le opzioni di pubblicazione sono: pubblicazione immediata, programmazione post, bozza, retrodata i post, aggiungi posizione geografica e metti evidenza (pagare per aumentare la visibilità del post).

 

Come scrivere?

Pubblicare un buon contenuto non basta. Bisogna non solo creare ma alimentare le conversazioni. Aiutano a rafforzare le relazioni fan/brand, senso di fiducia, passaparola, feedback per migliorare con l’obiettivo (tra tanti) di fissare il brand nella mente del fan così da influenzarlo durante la decisione di acquisto in presenza di tanti altri concorrenti.

Ma non è finita. Adotta una comunicazione creativa, bisogna essere attivi (soprattutto quando richiedono assistenza) e costanti, cercare di conquistare ogni singolo fan e di rafforzare il lavoro fatto online, offline. E non dimenticare mai: le immagini creano un alto tasso di engagement!

 

Cosa postare su una fan page?

Perfetto. Ora che conosciamo le tipologie di contenuti, strumenti di pubblicazione post e come approcciarci al pubblico (adattali al tuo target, non sono regole universali), ora, non mi resta che elencarti le varie possibili categorie di argomento da trattare sulla sua fanpage facebook.

 

1) Backstage brand.

Raccolta la vita dell’azienda. Non so, hai acquistato un nuovo macchinario più potente per migliorare la qualità dei prodotti, cambiato fornitore scegliendone uno più famoso, presenta il dipendente del mese, obiettivi raggiunti grazie ai fan/clienti, comunicati ufficiali. Informa su quanto investi per offrire un servizio sempre migliore.

 

2) Storia del brand.

Racconta la storia del brand, di quante persone sono rimaste soddisfatte dai prodotti venduti negli anni. Coinvolgi soprattutto i vecchi clienti agendo sui ricordi. Concentrati sulle tradizioni non su quanto la tua azienda è stata bella, brava e buona nel corso dei secoli :-p

 

3) Prodotti e servizi.

Dai consigli su come usare al meglio i prodotti e servizi che vendi ma soprattutto fatti dare consigli su come migliorarlo. Le aziende del passato non avevano internet per conoscere i clienti e loro gusti. Oggi, con facebook, hai un’opportunità eccezionale!

 

4) Contest

Una parola: contest. I contest possono coinvolgere/attirare notevolmente l’attenzione del pubblico ma non solo. Attivare il potente mezzo del passaparola. Come? Lancia contest unici e originali e trova il modo di coinvolgere anche gli amici dei fan. In pratica fai divertire il tuo pubblico e ne aumenti la portata. Approfondisci con l’articolo “Creare e Gestire Concorsi Facebook: Cosa Sapere?

 

5) Quiz.

Mettersi alla prova oppure sfidare i propri amici sono due leve molto potenti per coinvolgere i fan. Woobox è l’app che fa per te!

 

6) Raccontare i clienti, credibilità.

Racconta la storia di un cliente affezionato (si sentirà anche più valorizzato), di quanto si è trovato bene ad acquistare da te. Foto, video, qualsiasi mezzo/strategia che possa toccare il cuore della gente fino a immedesimarsi nella storia stessa, legarsi con il prodotto/servizio. Invoglia a raccontare la propria esperienza di acquisto, saranno i migliori testimonial per rafforzare il brand ed aumentare i clienti.

 

7) Eventi.

Non limitarti solo a creare relazioni via facebook (online). Rafforza il rapporto attraverso eventi offline, presso la tua attività commerciale o stand dove incontrare e stringere la mano di ogni cliente.

 

8) Sconti/promozioni

So che magari è la prima cosa che vorresti pubblicare ma una fan page non serve per vendere. Non sono pazzo. Infatti ti consiglio di leggere l’articolo “Facebook per vendere? No, fai branding!” per avere le idee più chiare.

Il mio consiglio al riguardo è: usa la fan page per regalare una volta a settimana sconti e promozioni dedicati ai fan. Gioca sull’esclusività, tempestività e limitatezza. Ti raccomando di non abusarne.

 

In conclusione:

Questi sono gli argomenti/tipologie di contenuti, a mio parere, standard, da trattare su una fan page facebook.

Indispensabile è realizzare un content plan. Scegli gli hashtag (approfondisci con l’articolo “hashtag: che cos’è, potenzialità, come utilizzarlo al meglio e strumenti“), realizza tante foto (emozionanti e di qualità), tieni sotto controllo gli insights e realizza un crisis plan (leggi l’articolo “Il mio modello di Crisis Plan per social e blog contro le critiche negative“).

 

Bonus:

I 16 errori del community manager e come dovrebbe essere

INFOGRAFICA: caratteristiche di un community manager

14+ modi per aumentare i fan di una pagina facebook

Cosa ti serve per iniziare a lavorare sui social media

App Fan page: perchè preferisco Woobox per creare engagement e non solo

 

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo sui tuoi canali social, sarà utile anche ai tuoi amici.

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi