Lista di strumenti linkedin molto utili che forse non conosci

Se non conosci gli strumenti offerti dal singolo canale social quasi sicuramente non potrai sfruttarlo al meglio. Leggo spesso di persone non molto soddisfatte di linkedin. Con questo articolo non voglio mostrarti come ottimizzare il tuo profilo o come fare personal branding. Non ora. Cominciamo dalla base: 11 strumenti linkedin molto utili che forse non conosci.

Nota: il mio profilo linkedin è impostato sulla lingua inglese.

 

1) Pulse, ottimo strumento di content marketing.

Non tutti gli utenti italiani hanno la possibilità di usufruire della funzione CREATE A POST sul proprio profilo linkedin per creare articoli. Ho scoperto una scorciatoia. Leggi il mio articolo “come attivare il blog sul profilo linkedin, come usarlo, test e analisi.

Perchè sfruttare al massimo questo strumento? Personal branding e post visibile a tutti i tuoi contatti o quasi. Incredibile!

 

2) Aggiungere video, immagini e presentazioni nel tuo profilo privato.

Il tuo profilo non è un semplice curriculum online dove inserire le varie esperienze lavorative e titoli di studio in forma testuale. E’ possibile aggiungere anche altri tipi di contenuti come foto, video e presentazioni. Ecco come attivare questa magnifica funzionalità da sfruttare assolutamente!

strumenti linkedin elementi multimediali nel proflilo

 

3) Tab Relationship e tag.

A cosa servono? Ti rimando al dettagliato articolo della fantastica Martina De Nardi. Mi chiedo però quanti utilizzano le varie funzioni di questo tab.

strumenti linkedin tab relationship

 

E qui come attivare e gestire i tag:

strumenti linkedin tag

 

4) Creare una presentazione del tuo percorso professionale.

Collegati a https://www.slideshare.net/professional-journey e crea la tua presentazione in pochi secondi. Accedi con il tuo account linkedin, scegli il template e pubblica la tua vita professionale su slideshare (acquistato da linkedin il 2012 per quasi 120 milioni di dollari).

 

5) Inviare messaggi email a tutti i membri del tuo gruppo linkedin.

Hai un gruppo linkedin? Bene, puoi inviare una volta a settimana un messaggio email a tutti i membri. Accedi alle impostazioni del gruppo (manage o gestisci) e poi su “invia un annuncio” (send an announcement). Puoi inserire l’oggetto dell’email, corpo, condividere l’annuncio anche sul tuo account twitter, ricevere un avviso sui nuovi commenti ed eseguire un test di invio.

Diventa membro del gruppo linkedin di FL09: “Fusion Lab09 – Gruppo di condivisione sul Marketing On/Offline”.

 

6) Creare profili linkedin anche in altre lingue.

A volte mi capita di visitare profili di utenti italiani ma con bio/esperienze in inglese. Non sarebbe meglio creare profili “figli” in lingua inglese/francese/spagnolo/tedesco in modo che i visitatori visualizzeranno il tuo profilo nella lingua che usano sul sito? I tuoi profili di tutte le lingue appariranno nei risultati dei motori di ricerca all’interno e all’esterno del sito LinkedIn e sono accessibili direttamente con un URL univoco.

strumenti linkedin profilo in altre lingue

 

7) Analytics.

Ebbene si, anche un profilo privato linkedin dispone di un sistema Analytics (dal menu principale: Profile-> Who’s viewed your profile). L’ obiettivo è quello di dare agli utenti la possibilità di gestire la loro identità professionale e aumentare la loro visibilità attraverso la rete sociale. Grazie ai tanti dati offerti da linkedin hai a disposizione diverse indicazioni su come migliorare la tua presenza sul social dei professionisti e conoscere meglio la tua rete contatti.

Come leggere le statistiche del tuo profilo linkedin? Ti segnalo la guida del mitico Mirko Saini

strumenti linkedin analytics

 

8) Motore di ricerca avanzato.

Uno dei punti forti di linkedin è il motore di ricerca interno. Gli utenti premium possono usare maggiori funzionalità come: ricerca nei gruppi, anni di esperienza, funzione, livello di anzianità, interessi, dimensioni aziendal, data iscrizione. Attenzione: per influire sul ranking bisogna: compilare ogni singolo aspetto del profilo (con le keywords di tuo interesse) e avere minimo 500 contatti.

 

9) Confermare competenze e chiedere raccomandazioni.

Confermare le competenze è una funzione non usata correttamente a mio parere. Negli ultimi 2 mesi è linkedin a spingere un utente a confermare le competenze dei propri contatti ma la mia domanda è: un utente X conferma le competenze per essere ricambiato, spinto da linkedin o conosce effettivamente le capacità dell’utente Y?

Come confermare le competenze di un utente? Accedi al suo profilo e click sul bottone “+” accanto alla competenza da confermare.

Come chiedere raccomandazioni? Accedi al tuo profilo. View profile as-> Ask to be recommended. Nel tab
Ask for Recommendations” selezionare l’esperienza lavorativa e i 3 colleghi.

strumenti linkedin chiedere raccomandazioni

 

In conclusione:

Conoscevi già tutti questi strumenti? Li utilizzi proprio tutti? Fammi sapere se per caso ne ho dimenticato qualcuno nel form commenti qui in basso.

Nei prossimi articoli vedremo come creare e utilizzare al meglio una pagina aziendale su linkedin, ottimizzare il profilo e come usare il social dei professionisti per fare personal branding. Registrati alla newsletter per riceverli comodamente sulla tua casella di posta..

A presto ^_^

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi