Social Media e Seo: un matrimonio da favola

Social Media e Seo: un matrimonio da favola

Oggi do il benvenuto a Pierfrancesco Palattella che ci parlerà di Social Media e Seo ma prima conosciamolo meglio:

pierfrancesco palattellaSono Pierfrancesco Palattella, giornalista pubblicista nato a Roma nel 1980. Mi occupo di web dal 2008, sono direttore di un quotidiano online, web writer, consulente Seo e ideatore del progetto Professione Scrittura.

Perfetto. Social Media e Seo: un matrimonio da favola. Buona lettura ^_^

“La Seo e le strategie di social media, due aspetti del web marketing che sempre più viaggiano a braccetto; facce di una stessa medaglia e armi da affinare per ottenere un risultato medesimo. Il successo sul web.

Da alcuni anni nel mondo del web ha preso il sopravvento il concetto di Seo; che è la disciplina che si occupa delle tecniche utili a migliorare il posizionamento di un sito sui motori di ricerca.

Da quando ha iniziato ad assumere un’importanza strategica nel web marketing, la Seo si è evoluta ed ha abbracciato altri campi di applicazione: è il caso anche dei social media, strumenti di comunicazione utilizzati ormai da tutti e a 360 gradi per veicolare il proprio messaggio.

Partendo da queste due realtà si è scoperto, negli anni, quello che poteva essere il ruolo fondamentale di una strategia incentrata su Seo e social media; due strumenti da utilizzare in contemporanea per sfruttarne l’efficacia.

 

Come fare Seo sui Social?

Sono in grado di fare Seo sui social media? È questa la domanda che devi porti oggi come oggi se gestisci un sito e vuoi impostare una campagna efficace di web marketing. I social media d’altra parte assorbono buona parte della nostra vita quotidiana e a ciò non sfugge nemmeno chi vuole migliorare il giro di interesse e condivisioni legato al proprio sito.

Il primo passo è sempre quello legato alla scrittura dei contenuti: content is the king, come amano ripetere gli esperti di web marketing. E se questo vale, naturalmente, per i contenuti del nostro sito, conta anche per i post che condividiamo sui social.
Scrivere articoli interessanti è il punto di partenza per il successo di un sito: ma se questi poi non vengono condivisi in rete e se non siamo capaci di generare interesse negli utenti del web… avremo fatto uno sforzo inutile.

La strategia migliore che puoi mettere in pratica è tanto scontata quanto vincente:

Ricorda che tutto quello che condividerai sui social avrà un’influenza diretta sulla Seo.

 

Scegli bene le keywords.

Si tratta di un concetto che già conosci se hai un sito e se mastichi qualcosa di Seo; ecco, quello che vale per il tuo sito deve valere pure per i social. Anche quando scrivi un post scegli e valuta al meglio la parola chiave.

Lo stesso dicasi nel caso di campagna promozionale sui social; tutto parte sempre e comunque dalla scelta della parola chiave più adatta. Un supporto in questo senso può arrivarti dallo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Adwords, che è consigliabile utilizzare anche per scegliere le keywords intorno alle quali scrivere i contenuti del sito.

Una volta scelte le parole chiave che più caratterizzano il tuo settore, dovrai inserire nel tuo sito contenuti di testo che ruotino attorno a queste e, quindi, pianificare condivisioni sui vari social, che siano tweets su Twitter o post su Facebook, che ruotino intorno alle keywords scelte.

Il consiglio è di curare almeno quelli che sono considerati i 4 principali social network: Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. In riferimento al Twitter, la scelta dell’ hashtag da utilizzare rivestirà un ruolo fondamentale.

 

L’importanza di coinvolgere l’utente.

Engagement: è questa la parola magica per chi voglia fare Seo sui social media. Niente di strano, non farti prendere dal panico: andando a tradurre il termine in italiano, si tratta di coinvolgimento. Che si misura in termini di attività di social che riusciremo ad ottenere nella nostra platea di utenti.

Quante condivisioni avrà il nostro post? Quante azioni riusciremo a indurre ai lettori? Tutto questo si misura in termini di engagement, ovvero successo che il nostro messaggio veicolato tramite un social media avrà. Si parla di numero complessivo di like o ri-condivisioni su Facebook, Twitter, Google+, Linkedin ecc… che come un passaparola faranno crescere l’attenzione verso la nostra pagina.

Ricordati che il numero totale di azioni degli utenti verso i post condivisi sui tuoi social influirà in modo sostanziale sulla tua Seo;

È fondamentale che i tuoi post invoglino alla condivisione. In che modo?

Prima di tutto dovrebbero essere interessanti, originali e possibilmente aiutare a risolvere un problema o istruire i lettori su qualcosa; così facendo chi legge il nostro post sarà invogliato a condividerlo sui suoi social o a suggerirlo ad un amico.

L’altro consiglio, piuttosto ovvio, è assicurarsi che i tuoi post possano essere condivisi facilmente; il metodo più classico ed immediato è quello di inserire tasti di condivisione sui social alla fine (e volendo anche all’inizio) di ogni contenuto che posti nel tuo sito. Se l’utente trova interessante il tuo contenuto, con un semplice click lo potrà condividere sui propri social.

 

Curare e gestire i profili social.

L’ultimo consiglio è quello di curare il più possibile i tuoi profili social; è importante che siano aggiornati, interattivi, di interesse, con immagini coinvolgenti e con un richiamo ad una data azione.

La cosiddetta call to action che tanto conta nel web marketing e che è fondamentale per portare azioni concrete verso il nostro sito. Perchè quello che condividiamo sui social influisce irrimediabilmente sulla nostra Seo e, di conseguenza, concentrare tutte le nostre attenzioni esclusivamente sulla Seo on-site, intervenendo solo sul sito, non sembra più essere la tattica migliore.

L’ obiettivo di tutti è, d’altra parte, generare interesse intorno al proprio sito e per farlo dobbiamo curare a 360 gradi tutti gli aspetti: interni ed esterni (profili social su tutti).”

 

In conclusione.

Grazie infinite Pierfrancesco per questo chiarissimo e utile articolo. Oltre ai tuoi consigli aggiungerei:

- ottimizza le url dei profili social.
- ottimizza le bio dei profili social.
- usa anche le NOTE della fan page (impostazioni-> applicazioni-> note-> aggiungi applicazione)

Ora ti diamo la parola. Cosa ne pensi? Quale strategia Seo per i social media porti avanti? Parliamone nel form commenti qui sotto e registrati alla newsletter per non perderti i prossimi articoli di Fusion Lab09.com

Follow me

Michelangelo Giannino

Founder at Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Follow me

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>