Perchè il cross posting è da evitare come la peste: 4 motivi

Oggi ho ricevuto un MP via twitter di un mio caro follower che mi chiede un parere sul cross posting (pubblicare in automatico/incollare un messaggio facebook anche sugli altri social).

Di seguito la mia risposta:

Per quale motivo adottano tale pratica? Direi per:
– mancanza di tempo
– basso budget
– troppi canali da gestire
– pigrizia
– si investe solo su facebook, il social più famoso, gli altri sono un plus.

A questo punto meglio non esserci su tutti gli altri e ci si concentra solo sul canale di Mark.

 

Perchè il cross posting è da evitare come la peste?

Di seguito delle valide motivazioni:

1) ogni canale è diverso: target, orari, tipologia comunicazione, struttura post (leggi l’articolo: Gli 8 punti della struttura di un post efficace su Google Plus).

2) vanno create le conversazioni nel momento della pubblicazione. Battere il ferro finchè è caldo. Sono opportunità che non vanno perse! Pensa che per 2 mesi ho gestito una fan page dove i miei fan erano attivi alle ore 23 perchè durante il giorno si divertivano presso il punto fisico del brand. Alle ore 23 pubblicavo e alle 24 ero ancora online a creare conversazioni e offrire assistenza. Potevo gestire i commenti il mattino seguente ma probabilmente non ricevevo la stessa attenzione. Regolarmente non mi è mai piaciuto rimandare. E’ anche una questione personale e professionale.

3) Il follower si sentirebbe snobbato oppure abbandonato.

4) Improvviso cambio di direzione. Immagina di programmare alle ore 17:50 una news di cronaca. Sono le 18 e torni a casa e frattempo non sai che la news non è più veritiera. Il sistema alle 18:30 pubblica in automatico la notizia ormai falsa. Non ci fai una bella figura. I fan penseranno che pur di accaparrarti click sei disposto a pubblicare falsità a qualsiasi costo.

Il cross posting sembra essere una buona idea per automatizzare e velocizzare diverse operazioni ma può avere conseguenze molto negative.

Scollega i vari account social e comincia a gestirli singolarmente. Capisco la mancanza di tempo o troppi clienti da gestire, ma il cross posting danneggerà l’immagine del tuo brand.

 

In conclusione:

Cosa ne pensi? Ti ho convinto a rinunciare al cross posting? Parliamone nel form commenti qui sotto ^_^

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi