Come organizzarsi per gestire i canali social già avviati del tuo nuovo cliente

Nuovo cliente. Hai il compito di gestire i canali social già esistenti. Devi riprendere il lavoro fatto dal tuo predecessore e ti serve un piano sulle cose da fare. Ti do una mano.

Dopo aver analizzato il brand, la sua storia, i prodotti, processi di lavoro, campagne precedenti, ascoltato la rete ecc, puoi passare ai canali social. Ovviamente prima di cominciare il lavoro, devi avere ben in chiaro gli obiettivi stabiliti con il tuo nuovo cliente.

 

1) L’azienda è presente su quali canali social?

E’ iscritta su molti. E’ riuscita a saper ricavare il meglio di ognuno? Valuta se bisogna eliminarne o aggiungerne qualcuno. Eventualmente se opera anche all’estero, dovresti scoprire l’utenza estera in quale network è più attiva. Ecco una lista di social networking mondiali. Fatto questo, cambia le password a tutti gli account e aggiorna il tuo cliente.

 

2) Scovare duplicati.

Cerca il brand nel form facebook “cerca persone, luoghi e oggetti”. Filtra per persone, gruppi, fan page e luoghi. Probabilmente ti tocca fare un pò di pulizie (pagine e gruppi creati secoli addietro da fan o dipendenti). Sarà molto dura ma dovresti unire le varie fan e far risultare un solo luogo. Per i gruppi prova a sfruttarli a tuo vantaggio (feedback, conoscere i consumatori).

 

3) Ottimizzare gli elementi grafici.

Ora si passa a ottimizzare gli elementi grafici di ogni singolo canale: avatar, cover, tab (thumb e contenuti), vanity url, sezione info/descrizione ecc. Hai bisogno del logo aziendale e di qualche immagine. Se è possibile chiedi al grafico del tuo cliente di crearti i vari elementi.

Può esserti utile “Raccolta delle dimensioni degli elementi grafici dei canali social [Maggio 2014]

 

4) Migliorare integrazione sito/blog/shop con i canali social.

Sai quali canali usare, eliminato i duplicati, ottimizzato grafica e bio. Si continua con il lato tecnico: migliora l’integrazione sito/blog/shop con i canali aziendali. Widget ufficiali, bottoni di social share, call to action, link nel footer delle email aziendali/newsletter,

 

5) Analizzare.

Analizza gli insights e leggi i post precedenti per capire quali contenuti generano più engagement e conoscere il pubblico/fan del brand (conoscere e localizzare il target). E’ un duro lavoro ma saranno indicazioni preziose. Organizza un doc e un excel. Segnati gli eventuali evangelist (clienti affezionati che amano il brand a tal punto da proteggerlo) e follower scontenti.

 

6) Documenti vari.

Oltre a organizzare i documenti per analizzare i vari canali, ti serve un template per i report, content plan, ads, marketing plan ecc.

 

7) Content plan.

E siamo arrivati alla parte forse più impegnativa: creare un piano contenuti e relativa comunicazione. Con gli obiettivi e le idee ben in mente, bisogna creare i vari contenuti (e per tipologie) da pubblicare nei giorni successivi: post testuali (non dimenticare di creare l’hashtag ufficiale), foto (con photoshop crea un template psd con il logo aziendale), video (da caricare su youtube), link del blog (organizza un secondo piano), contest, qualche messaggio promozionale, eventi ecc.

Chiedi al cliente di inviarti il loro piano di azioni future e organizzati su come gestire le figure aziendali (responsabile marketing, capo reparto, fotografo ecc) per produrre materiale utile e aggiornato da pubblicare.

 

8) ADS.

C’è budget da investire? Aumenta la portata dei post con gli ads. Crea un piano da seguire.

 

Lista veloce:

1) localizzare i canali social attivi. Valutare quali usare.
2) Sistemare duplicati su facebook.
3) Migliorare la grafica dei canali.
4) Migliorare l’integrazione sito/blog/shop con i canali social.
5) Analizzare insights e contenuti pubblicati precedentemente.
6) Documenti vari.
7) Content plan.
8) Ads.

 

In conclusione.

Questa è la mia lista, magari ti aiuterà a risparmiare un pò di tempo e ad avere il quadro più chiaro prima ancora di iniziare le tue attività. Spero ti sia utile.

Hai qualcosa da aggiungere? Fammelo sapere con un commento e registrati alla newsletter per non perderti i miei nuovi articoli.

 

Chiudo l’articolo con dei bonus:
14+ modi per aumentare i fan di una pagina facebook.

I 16 errori del community manager e come dovrebbe essere.

hashtag: che cos’è, potenzialità, come utilizzarlo al meglio e strumenti.

Conquista i fan come se volessi far colpo su una ragazza.

Come aumentare le condivisioni su facebook.

Raccolta di plugin, badge profile, button share per ogni canale social.

Le 12 convinzioni sbagliate su facebook: miti da sfatare.

Principi e obiettivi di ogni canale social.

Michelangelo Giannino
Follow me

Michelangelo Giannino

Founder di Fusion Lab09
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.
Michelangelo Giannino
Follow me
Michelangelo Giannino
Michelangelo Giannino
Social Media Manager/Strategist - Community Manager - Digital Strategist at Genesis Mobile Italia (progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing). Amo aiutare le aziende e professionisti a distinguersi dalla concorrenza, rafforzare (o creare) la propria presenza on/offline, aumentare le vendite, farsi amare dai propri clienti e trovarne di nuovi.


L'utilizzo del contenuto di questo articolo e' soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. E' consentita la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali a patto che venga citata la fonte. E' vietata la riproduzione delle immagini anche solo in parte

Share
Selezionato come uno dei Top 10 Linkedin Most Engaged Marketers in Italia del 2015Leggi